https://www.compost.it/wp-content/uploads/2018/07/banner-master-cnr.png

Incontro CIC – MIPAAF su Etichettatura Ammendanti | marzo 2015

Gentili Soci,

Come preannunciato dalla newsletter mensile CIC COMUNICA, il 2 marzo 2015  il Direttore Generale Massimo Centemero ha partecipato ad una riunione presso il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali.

La riunione era stata richiesta proprio dal CIC ed ha visto il coinvolgimento anche di altre associazioni nazionali (Assofertilizzanti e AIF).

Il CIC ha ritenuto di coinvolgere direttamente anche AIPSA, l’associazione del Substrati di Coltivazione e nello specifico il Dr. Notari Stefano.

L’incontro era stato sollecitato dal CIC per portare all’attenzione di alcune potenziali criticità  in ordine all’etichettatura degli Ammendanti soprattutto per quanto riguarda i parametri pH e umidità.

Cosa è emerso dall’Incontro

In sintesi il MIPAAF afferma che per quanto riguarda la dichiarazione in etichetta del pH e dell’Umidità nell’Ammendante compostato verde, misto o con fanghi è possibile indicare un intervallo (valore massimo – minimo).

In ogni caso i valori indicati non si devono discostare dai limiti stabiliti dal D.Lgs. 75/2010.

Quindi ricordiamo che:

  • 1) laddove esista l’obbligo di indicare un titolo in etichetta e contemporaneamente esista un valore limite da rispettare (per es. C organico et al.), in etichetta va indicato un valore e non un intervallo di valori;
  • 2) laddove esista l’obbligo di indicare un titolo in etichetta e non esista un valore limite da rispettare (per es. salinità ), in etichetta va indicato un valore e non un intervallo di valori;
  • 3) per i parametri pH e umidità  (che non prevedono titoli) è concesso di indicare in etichetta un valore o, se si ritiene, un intervallo di valori.

Ricordiamo inoltre che l’Ammendante deve comunque rispettare i valori limite previsti dal D.Lgs. 75/2010.

Il CIC si è occupato della stesura di una Nota Tecnica nella quale vengono definiti i Requisiti che il compost deve possedere secondo il D.Lgs. 75/2010 per essere immesso nel mercato.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn

C.I.C. - Consorzio Italiano Compostatori

Sede legale
Via Boncompagni 93 –  00187 Roma

Sede operativa
Via Dalmazia, 2 – 24047 Treviglio  (BG)

Tel. +39 06-68584295 – Fax. +39-0363-1801012

E-mail: cic@compost.it

PEC: consorzioitalianocompostatori@legalmail.it

CHI E’ IL CIC

Il Consorzio Italiano Compostatori è un’organizzazione senza fini di lucro che si occupa di promuovere e valorizzare le attività di riciclo della frazione organica dei rifiuti dei sottoprodotti e ha come finalità la produzione di compost e biometano.

Approfondisci 

DIVENTA SOCIO CIC

ll Consorzio Italiano Compostatori riunisce e rappresenta diverse tipologie di soci, suddivisi in tre diverse categorie: Soci Ordinari, Soci Aderenti, Soci Ordinari di Categoria. Tutti i consorziati beneficiano dei servizi di gestione e promozione delle attività offerti dal CIC.

Scopri come diventare Socio.

Copyright © 1999 – 2021 – All Rights Reserved C.I.C. – Consorzio Italiano Compostatori | P.Iva: 01813631205 – Reg. Imprese Roma e C.F.:01403130287

Privacy policyCookies policy /  Stato attuale: AccettatoStato attuale: Negato | Credits

Cerca sul sito

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
post
page
Filtra per Categorie
Comunicati stampa
Conferenza Nazionale sul Compostaggio
Documentazione tecnica CIC
Formazione CIC
Iniziative concluse
Iniziative in corso
News
Rapporti CIC