https://www.compost.it/wp-content/uploads/2018/07/banner-master-cnr.png

Incontro CIC – MIPAAF su Etichettatura Ammendanti | marzo 2015

Gentili Soci,

Come preannunciato dalla newsletter mensile CIC COMUNICA, il 2 marzo 2015  il Direttore Generale Massimo Centemero ha partecipato ad una riunione presso il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali.

La riunione era stata richiesta proprio dal CIC ed ha visto il coinvolgimento anche di altre associazioni nazionali (Assofertilizzanti e AIF).

Il CIC ha ritenuto di coinvolgere direttamente anche AIPSA, l’associazione del Substrati di Coltivazione e nello specifico il Dr. Notari Stefano.

L’incontro era stato sollecitato dal CIC per portare all’attenzione di alcune potenziali criticità  in ordine all’etichettatura degli Ammendanti soprattutto per quanto riguarda i parametri pH e umidità.

Cosa è emerso dall’Incontro

In sintesi il MIPAAF afferma che per quanto riguarda la dichiarazione in etichetta del pH e dell’Umidità nell’Ammendante compostato verde, misto o con fanghi è possibile indicare un intervallo (valore massimo – minimo).

In ogni caso i valori indicati non si devono discostare dai limiti stabiliti dal D.Lgs. 75/2010.

Quindi ricordiamo che:

  • 1) laddove esista l’obbligo di indicare un titolo in etichetta e contemporaneamente esista un valore limite da rispettare (per es. C organico et al.), in etichetta va indicato un valore e non un intervallo di valori;
  • 2) laddove esista l’obbligo di indicare un titolo in etichetta e non esista un valore limite da rispettare (per es. salinità ), in etichetta va indicato un valore e non un intervallo di valori;
  • 3) per i parametri pH e umidità  (che non prevedono titoli) è concesso di indicare in etichetta un valore o, se si ritiene, un intervallo di valori.

Ricordiamo inoltre che l’Ammendante deve comunque rispettare i valori limite previsti dal D.Lgs. 75/2010.

Il CIC si è occupato della stesura di una Nota Tecnica nella quale vengono definiti i Requisiti che il compost deve possedere secondo il D.Lgs. 75/2010 per essere immesso nel mercato.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn

C.I.C. - Consorzio Italiano Compostatori

Sede legale
Via Boncompagni 93 –  00187 Roma

Sede operativa
Via Dalmazia, 2 – 24047 Treviglio  (BG)

Tel. +39 06-68584295 – Fax. +39-0363-1801012

E-mail: cic@compost.it

PEC: consorzioitalianocompostatori@legalmail.it

CHI E’ IL CIC

Il Consorzio Italiano Compostatori è un’organizzazione senza fini di lucro che si occupa di promuovere e valorizzare le attività di riciclo della frazione organica dei rifiuti dei sottoprodotti e ha come finalità la produzione di compost e biometano.

Approfondisci 

DIVENTA SOCIO CIC

ll Consorzio Italiano Compostatori riunisce e rappresenta diverse tipologie di soci, suddivisi in tre diverse categorie: Soci Ordinari, Soci Aderenti, Soci Ordinari di Categoria. Tutti i consorziati beneficiano dei servizi di gestione e promozione delle attività offerti dal CIC.

Scopri come diventare Socio.

Copyright © 1999 – 2021 – All Rights Reserved C.I.C. – Consorzio Italiano Compostatori | P.Iva: 01813631205 – Reg. Imprese Roma e C.F.:01403130287