Il compostaggio in poche parole

Cos’è il compostaggio

Il compostaggio è un processo che avviene in natura e trasforma scarti organici (del mondo vegetale ed animale) in anidride carbonica, acqua e sostanza organica stabilizzata e humificata.

E’ tutto merito delle trasformazioni compiute da microrganismi (principalmente batteri e funghi) presenti naturalmente negli scarti, che degradano e trasformano la sostanza organica.

L’attività dei microrganismi comporta un consumo di ossigeno (metabolicamente si tratta di una “respirazione”) e lo sviluppo di calore.

Le molecole organiche sono trasformate in anidride carbonica, acqua e sali minerali, mentre altre molecole complesse sono trasformate e successivamente rielaborate fino a diventare humus.

Rifiuti organici su terra

Il Compostaggio Industriale

Un impianto di compostaggio industriale imita e accelera i processi naturali di compostaggio per riconsegnare la sostanza organica al ciclo della vita.

In questi impianti quel processo che in natura si svolge nel corso di mesi o di anni viene accelerato in situazioni controllate, attraverso una gestione delle arie di processo che vengono depurate prima di essere re-immesse nell’ambiente.

Grazie all’attività microbica la temperatura del materiale aumenta provocando un effetto simile alla pastorizzazione.

Il compost quindi è anche un prodotto igienizzato e può essere utilizzato senza alcun rischio per la crescita delle piante e per la salute umana.

Impianto Foligno VUS
Impianto di compostaggio industriale - Foligno

Le 5 fasi del processo di compostaggio

1
CONFERIMENTO

DI SCARTO UMIDO E VERDE PRESSO L’IMPIANTO

2
MISCELAZIONE

PER OTTENERE UNA MESCOLA OTTIMALE DI COMPOSTAGGIO

3
PROCESSO intensivo di compostaggio
4
MATURAZIONE

IL COMPOST E’ NELLA SUA FASE FINALE

5
VAGLIATURA

SEPARAZIONE DEL COMPOST FINITO DAL MATERIALE STRUTTURANTE* 

*che si può riutilizzare nel ciclo successivo

Approfondimenti