https://www.compost.it/wp-content/uploads/2018/07/banner-master-cnr.png

Global Recycling Day, Miccolis (CIC): “Italia leader nel biowaste, ma fondamentale avere un piano strategico e programmatico”

Il 18 marzo si celebra il Global Recycling Day, con l’obiettivo di aumentare la consapevolezza dei cittadini sull’importanza dell’economia circolare

Su iniziativa del senatore Andrea De Priamo, si è svolta oggi al Senato a Roma una conferenza dedicata all’argomento durante la quale è intervenuta anche Lella Miccolis, presidente del CIC.

“L’Italia è leader e guida nel settore del riciclo in generale e del biowaste in particolare”, ha dichiarato Miccolis nel suo intervento. “Tra i vari primati, siamo stati i primi a inserire l’obbligo di raccolta della frazione organica, trasformando la raccolta in un dovere per i comuni oltre che in un’opportunità”

“Nonostante l’obbligo, la quantità di rifiuti organici raccolti, cresciuta inizialmente in modo molto rapido, si è poi stabilizzata arrivando all’attuale crescita zero. Parallelamente in Italia stiamo assistendo ad una diminuzione anche della qualità dell’organico raccolto, che rischia di incidere profondamente sui costi di gestione e sulla quantità di rifiuto effettivamente portato a riciclo: i nuovi Criteri Ambientali Minimi (CAM) per i servizi di raccolta e trasporto rifiuti, entrati in vigore nel 2022, prevedono infatti ambiziosi obiettivi di qualità anche per la raccolta dell’organico e le istituzioni devono lavorare per ottenere raccolta efficiente e di qualità.” 

“In questo quadro risulta dunque fondamentale avere un piano strategico e programmatico in cui, proprio come si incentiva il recupero di energia e di gas rinnovabili, allo stesso modo dovrebbe essere incentivato il riciclo di materia e  dunque la produzione di compost. Sarebbe auspicabile anche la realizzazione di campagne di comunicazione su tutto il territorio nazionale finalizzata al miglioramento della qualità del rifiuto organico e nel contempo una revisione degli investimenti previsti in termini impiantistici al fine di assecondare le reali esigenze dei territori. Per evitare una pericolosa over capacity impiantistica è necessario ragionare per macro aree e direzionare fondi non solo per aprire nuovi impianti ma anche per rinnovare gli esistenti.”, ha concluso Miccolis

Erano presenti all’evento anche:

  • Sen. Andrea De Priamo, 8a Commissione Ambiente, transizione ecologica, energia
  • Sen. Silvia Fregolent, 8a Commissione Ambiente, transizione ecologica, energia
  • Dott. Giovanni Di Scipio, Capo Ufficio Legislativo del Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica
  • Ing. Francesco Sicilia, Direttore Generale UNIRIMA
Facebook
LinkedIn

Cerca sul sito

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
post
page
Filtra per Categorie
Comunicati stampa
Conferenza Nazionale sul Compostaggio
Documentazione tecnica CIC
Formazione CIC
Iniziative concluse
Iniziative in corso
News
Rapporti CIC